Avviso pubblico – Allerta meteo

Il Centro Funzionale Regionale rende noto che il Dipartimento di Protezione Civile ha emesso un Avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevede dal mattino di domani, lunedì 22 aprile 2019 […]

Esplora contenuti correlati

Comunicato stampa – Emilio Greco, visita guidata per le famiglie

28 Marzo 2019

“Museo in Gioco”, al Greco il percorso interattivo per famiglie

Nella mattinata odierna lo spazio museale ha ospitato i bambini
della scuola dell’infanzia “Marsupio” di Latina

Proseguono le visite guidate al Museo Emilio Greco: domenica 31 marzo, alle ore 17.30, la collezione civica del grande scultore del Novecento abbraccia le famiglie e dedica loro un particolare percorso interattivo volto alla conoscenza delle opere del Maestro catanese ma soprattutto alla condivisione familiare dell’arte e della cultura.

La direttrice scientifica del Museo, Mariella Pasotto, attraverso una serie di attività ludico-didattiche, coinvolgerà grandi e piccini in un percorso comune volto alla riscoperta dell’arte ma al tempo stesso del rapporto genitore-figlio.

“Museo in Gioco”, questo il titolo dell’evento, è ad ingresso gratuito (è gradita la prenotazione al numero 339-8548674) e si inserisce nel ciclo di eventi promossi dall’Amministrazione comunale nell’ambito del progetto “Emilio Greco, oltre lo spazio Museo. (Ri)Scoperta e valorizzazione del territorio, inclusione sociale e approcci alla fruizione museale”, destinato alla promozione del Museo quale luogo di cultura e patrimonio della comunità di Sabaudia.

Nell’ambito di tale obiettivo, al fine di divulgare quanto più possibile l’arte di Greco e il suo rapporto con la città delle dune, nella mattinata odierna lo spazio museale ha ospitato gli alunni della scuola dell’infanzia “Marsupio” di Latina, protagonisti di una particolare visita guidata e di un laboratorio didattico sulla tecnica dell’acquaforte tenuto dalla dottoressa Pasotto. I bambini, entusiasti dell’evento, hanno sperimentato la tecnica dell’incisione realizzando delle stampe che hanno portato a casa.

 

Condividi: